Quattro goal nel primo tempo e il Riva archivia la pratica Monte Ceneri

Il Riva di Stefano Lippmann sembra averci preso gusto. Dopo aver superato di misura il Pura grazie alla rete del ‘Gallo’ Livi la settimana scorso, i gialloblù hanno trovato la seconda vittoria consecutiva (la terza stagionale) nell’importante match casalingo contro il Monteceneri fanalino di coda.

Nessuno stravolgimento nell’undici iniziale da parte di Lippmann, il quale ha optato per Fazliu quale esterno offensivo al posto di ‘Ghezzu’ Livi, arrivato a dar man forte ai compagni a partita in corso per motivi professionali. Kos e compagni dimostrano di essere in palla fin dai primi minuti di gara. Bisogna attendere, infatti, solo dieci minuti per assistere alla prima marcatura della giornata. Sugli sviluppi di una rimessa laterale è Matteo Rainone il più lesto di tutti in area e portare in vantaggio i suoi. Nemmeno cinque minuti dopo è tempo di bis: sulla straordinaria incursione di Scacchi sulla sinistra viene concesso un calcio di rigore a favore del Riva. Dal dischetto si presenta un freddo  ‘Gallo’ Livi che spiana la strada ai suoi.

Prima di calare il tris, i ‘Gladiatori del Lago’ hanno dovuto vivere il ‘solito’ momento di spavento. Con un calcio di punizione al limite dell’area gli ospiti accorciano il divario, ma le speranze del Monteceneri non durano a lungo. Ci pensa ancora il ‘Gallo’ a purgare la compagine di Paparelli e fissare il punteggio sul 3-1.

Prima della pausa c’è spazio anche per la gioia personale di capitan Fazliu. Il numero 19 gialloblù si trasforma in ‘cecchino’ depositando la palla in rete al termine di un’azione corale sulla sinistra sull’asse Scacchi-Livi.

La ripresa scivola via senza particolari emozioni con la squadra di Lippmann brava a gestire il vantaggio e concedere poco agli ospiti. Poco prima del triplice fischio arriva la rete del definitivo 4-2.

Mantegazzi e compagni giungono all’importante settimana che porta alla sfida con il Breganzona – prevista domenica alle 16 – con l’umore alle stelle.