Porta inviolata e successo prezioso. Riva, è Pura gioia!

Quella che fino a sabato pomeriggio sembrava essere una vera e propria maledizione per l’FC Riva si è trasformata in arma propria. Dopo aver perso tre partite consecutive nelle battute conclusive del match, la formazione allenata da Stefano Lippmann è tornata alla vittoria nell’importante scontro in casa del Pura targato Francesco Zaccariotto.

Ancora una volta, mister Lippmann ha dovuto mettere mano alla difesa. Castelletti è stato spostato sulla corsia di sinistra, mentre il muro centrale è stato composto dal confermato Kos e dal giovane Rainone. Sulla destra ha operato il “solito” e infaticabile Mantegazzi. Nessuno stravolgimento a centrocampo e nel reparto offensivo. In mediana sono stati confermati Bosnjak, Santini e Nessi, così come i fratelli Livi e capitan Scacchi nel tridente d’attacco.

Il Riva – sebbene la partita non abbia offerto grande ritmo – ha iniziato con il piglio giusto l’incontro, andando a insediare frequentemente la meta campo avversaria. Le discrete trame di gioco messe in atto dai gialloblù, però, non portano gli esiti sperati. Il leitmotiv della partita cambia a metà primo tempo, quando dopo essersi procurato un calcio di rigore Nessi si è visto negare la gioia del gol dal palo interno.

Un Pura più coraggioso e un Riva più timoroso rispetto ai primi minuti di gara hanno continuato la gara a bassi ritmi in attesa di un episodio che potesse sbloccare il punteggio. E se il Riva non è andato sotto nel punteggio alla pausa deve ringraziare Riccardo Festa. Con due interventi di pregevole fattura (fantastico intervento su calcio di punizione e ottima chiusura sull’attaccante lanciato in rete), l’estremo difensore gialloblù ha tenuto a galla i suoi.

Pura e Riva si presentano in campo nella ripresa con l’intento di sfidarsi a viso aperto. La formazione di Lippmann si è gradualmente impossessata dal pallino del gioco rendendosi anche pericolosa con una serie di verticalizzazioni. Al minuto 82 si decide il match. Dopo aver mancato l’appuntamento con il gol in almeno due occasioni, il “Gallo” Livi si è fatto perdonare depositando in rete di sinistro il pallone valso i tre punti.

Il Riva sale a quota sette punti in classica e apre la crisi della formazione giallonera, ancora senza successi in questa prima parte di campionato.

RiVa