I seniori cadono a Sonvico

Notte fonda a Sonvico per gli sfortunati Seniori del Riva, già falcidiati dagli infortuni. La serata, malgrado tutto, sembrava essere partita con i migliori auspici. Ancorché rimaneggiata, la formazione schierata da Mister Ivan ‘Cobra’ Calanca sembrava poter dare sufficienti garanzie di tenuta. E così è stato per almeno un tempo, quando nonostante lo svantaggio subito i gialli Seniori ospiti, dimostravano voglia ed intraprendenza nel cercare la rete del pareggio. A tenere gli ospiti in partita ha contribuito comunque con parate da applausi, un grande Davide Baur, più volte chiamato in causa dagli avversari padroni di casa.


La partita la fa il Sonvico subito dalle prime battute, con gli ospiti a cercare di ripartire con il rientrante e velocissimo Daniele Ceribelli (Ceri). Dopo un primo buon tentativo di Andrea ‘Fenomeno’ Ferrari sventato dal portiere, su capovolgimento d fronte i padroni di casa si portano in vantaggio con una fortuita quanto fortunata conclusione dal limite su cui nulla poteva l’ottimo portiere ospite. Il Riva rialzava subito la testa imbastendo anche ottime azioni di contropiede orchestrate a metà dall’inossidabile copia Robi Vassalli e Lele Pozzi.
I primi quaranta minuti si sono conclusi con il vantaggio dei padroni di casa. Nella pausa il Mister sostituiva momentaneamente il sottoscritto, dando chance al generosissimo Luca Imerico, spostato in avanti, libero di spaziare con Fenomeno sull’intero fronte d’attacco. Sulla fascia destra veniva spostato Ceri.
Purtroppo dopo pochi minuti da rilevare l’infortunio a capitan Lele Pozzi, probabile stiramento, e di conseguenza gli ospiti perdevano quell’essenziale dinamismo a centrocampo che ha rappresentato il primo tragico segnale di resa. Pochi minuti dopo toccava al generoso Igor Lecci prendere un colpo nelle costole e a dover lasciare anticipatamente il terreno di gioco.
Nel frattempo i padroni di casa raddoppiavano e a pochi minuti dalla fine suggellavano la vittoria finale segnando addirittura il terzo goal. Serata quindi da dimenticare per il Riva, ma ciò nonostante vale la pena ricordare alcune ottime prestazioni, quali quella del generosissimo Tibe, autore di un’ottima partita, Luca Ferrari rientrante e autore di ben ottanta minuti di ottima fattura, Robi C. tempestivo nei suoi anticipi, Marzietto nonostante l’infortunio, Marcello Flash, Ceri e dulcis in fundo il rientrante Leone Leo, tornato a calcare il terreno di gioco dopo diversi mesi.
Si tratterà nei prossimi giorni di verificare le condizioni dei numerosi infortunati ed auspicare un veloce recupero.
Nonostante la sconfitta, la seconda di fila di quest’inizio di stagione, non credo vi siano rimproveri particolari da muovere ad una squadre comunque generosa. Anche qualora non si riuscissero a recuperare tutti gli infortunati per il prossimo turno, i “superstiti” lanciano già il guanto di sfida al CRI Lugano, avversario venerdì prossimo al San Giorgio di Riva.

(Gigi)