Livi e Spadini firmano il successo sul Comano

Una performance ‘elegante’ dei Gladiatori del Lago regola per 0-2 il Comano di Pagnamenta. Il ‘Gallo’ rompe il ghiaccio, Spadini la chiude dagli undici metri.

Per ogni cosa c’è il suo tempo. In casa Fc Riva è il momento di godersi il dolce gusto dei primi 180’ ufficiali della stagione 2017-2018. Dopo il passaggio del Turno preliminare in Coppa Ticino, la compagine momò di Stefano Lippmann non ha steccato neppure l’esordio stagionale in Campionato (Quarta Lega Gruppo 1), che vedeva i gialloblù impegnati al Tavesio di Comano per affrontare la compagine locale guidata da mister Pagnamenta.

Concentrata, solida, elegante e per lunghi tratti padrona del campo. La formazione rivense si è aggiudicata la posta piena grazie ai sigilli del ‘solito’ Livi al 20esimo e di Spadini, abile a insaccare nel sette il calcio di rigore procurato da Castelletti al 30esimo della ripresa. Nel mezzo delle marcature si contano le occasioni fallite. L’abile Fernardes ha tenuto a galla i giallorossi a più riprese rispedendo al mittente gli attacchi della compagine ospite, ‘sprecona’ e al contempo sfortunata nel colpire tre legni (la prima traversa è giunta dopo soli 2 minuti di gioco). Il Comano, invece, non è riuscito nell’intento di infilare la palla alle spalle di Marrarosa nemmeno nelle due occasioni limpide presentatesi a Pescia a inizio partita e nei minuti finali.

Nota – purtroppo – dolente della giornata è stato l’infortunio del ‘Cap’ Andrea Donini nei minuti finali del primo tempo. Cadendo dopo un contrasto, il nostro pilastro si è sfortunatamente rotto un braccio. Nella giornata odierna verrà operato. La famiglia rivense augura al Cap di rimettersi al più presto!

Buona la… seconda, in definitiva, per gli uomini di Lippmann, chiamati a una nuova trasferta – ancora al Tavesio – domenica prossima ospiti del Porza.

 

Comano – Fc Riva: 0-2 (0-1)

Reti: 20′ Livi S., 75′ Spadini

Formazione: Marrarosa, Fazliu, Donini (Mazza), Rainone, Castelletti (Bernaschina), Padula N. (D’Aloia), Santini M. (Nessi), Piffaretti (Vassalli F.), Spadini (Scalise), Livi, Scacchi.