Seniori, serata ‘calda’ a Tesserete

In realtà la temperatura di venerdì sera a Tesserete era tutt’altro calda. Serata limpidissima con scorcio imperdibile sui monti Crocione (Caval Drossa), Bar, Camoghè e Gazzirola tutti inesorabilmente … innevati! Anche le articolazioni dei Seniori ospiti hanno impiegato ca. 40 minuti (un tempo …) per scaldarsi. Le battute iniziali palesavano una certa difficoltà dell’undici di Cobra e Bicio a velocizzare la manovra e a concretizzare le buone trame disegnate.

Nel primo quarto d’ora difatti gli attaccanti ospiti hanno avuto sui piedi più volte l’occasione di un vantaggio che sarebbe stato comunque meritato. Ma come spesso capita, a metà del tempo, sono stati i padroni di casa a passare con una fortunosa quanto unica azione di contropiede che ha messo la punta centrale nella posizione di batter l’incolpevole Davide con preciso quanto impietoso pallonetto. Il tempo nel frattempo scorreva senza che il Riva riuscisse ad agguantare il meritato pareggio.
Da segnalare per quanto concerne i primi quaranta minuti la sostituzione di un ottimo Tibe, tra l’altro autore di una splendida conclusione verso la porta avversaria purtroppo parata dal portiere dello Stella (avrebbe meritato miglior sorte!), con il velocissimo “Gianni” inesauribile gazzella e cursore di fascia, destinato negli intenti dei tecnici a velocizzare la manovra ospite.
I primi 40 minuti terminano sull’1 – 0 per i padroni di casa, senza ulteriori sussulti.
Il secondo tempo ricomincia senza cambi e subito il Riva pare molto più deciso e concreto, sicuramente grazie alla strigliata dei Mister e all’età media nettamente inferiore alla squadra avversaria che incomincia ad arrancare. Dopo qualche minuto di gioco il cambio decisivo per girare la partita. Fuori il buon Gio per far spazio al numero 10, il nostro Flash, che deve onorare il suo compleanno, proprio il giorno della festa dei lavoratori… E qualche istante dopo c’è il gol del pareggio. Bomber Lippo raccoglie un bel lancio lungo, brucia i difensori avversari e con un perfetto pallonetto buca il portiere avversario. Come diceva un compianto saggio del pallone: “Chi di pallonetto ferisce, di pallonetto perisce!!”. Dimenticata l’inerzia iniziale, la partita gira tutta a favore del Riva che produce un bel gioco a terra facendo girare a vuoto la squadra avversaria. Subito il presagio del gol del vantaggio, con un colpo di testa di Enea che viene fermato sulla linea da un difensore dello Stella, fino ad arrivare al meritato vantaggio grazie ad un altro corner dal lato opposto di Ceri, oggi in versione assist-man, e all’inzuccata vincente di Enny che vale l’1 a 2. Il Riva continua ad attaccare e lo Stella sparisce definitivamente dal campo. Tra le azioni degne di note una punizione di Roby Vassalli che esce di pochissimo. Negli ultimi minuti spazio alla girandola dei cambi; dentro il rinforzo della prima squadra, la gazzella “Gianni” che dopo qualche minuto segna il 3-1 in mischia ed in seguito dentro anche il rinforzo dell’ultim’ora Lecci, che grazie alla sua qualità riesce a tenere palla senza dimenticarsi di punzecchiare con qualche allungo ogni tanto. Ultimi minuti anche per il grande Leo che, con un grande riflesso, propizia il 4-1 di bomber Lippo che prima tira colpendo il palo, ma la palla torna da lui ed al secondo tentativo insacca, prima di uscire dal campo meritandosi l’ovazione del folto pubblico presente… Dopo qualche minuto finisce la partita con una vittoria meritata dei ragazzi di mister Cobra e Rezzi!!!

 

(Enea e Gigi)