Il sogno rivense dura 92 minuti

The end. Titoli di coda sull’avventura in Coppa Ticino per il Riva San Vitale. A testa alta, tra gli applausi. Il Riva in versione ‘Coppa’ sovverte tutti i pronostici e dà battaglia al Minusio di Tami, squadra di due categorie superiori. Formazione, quest’ultima, che a conti fatti ha dovuto faticare fino al 92esimo per portare a casa la partita.

I ‘gladiatori’ hanno immediatamente saputo adattarsi al gioco avversario, nonostante la rete dello svantaggio subita al 5’. La reazione con Spadini su rigore – procurato con esperienza dal ‘Gallo’ Livi – ha rimesso in pari il punteggio al ventesimo. La tenuta mentale degli uomini di Lippmann è stata messa a dura prova al 26’ quando Blanco supera Brenna per il momentaneo 1 a 2. Quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare. A firmare il nuovo pari, che al netto delle occasioni risultava perfino stretto, è capitan Donini, abile a saltare più in alto di tutti sfruttando al meglio l’assist del ‘Diez’ (o ‘El gaviota’) Padula. Il tutto al 31esimo, sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Nella ripresa il Minusio cerca di controllare la gara con l’esperienza, il Riva spavaldo riparte in contropiede e sfiora il meritato tris. Pure i gialloneri, però, si creano le proprie occasioni, ma Brenna salva miracolosamente su un calcio di punizione prima, su un tentativo in rovesciata ravvicinata poi.
Il finale premia il Minusio che contrariamente ai gialloblù ha saputo mettere la parola fine alla contesa. Scacchi e ‘Gill’ Vassalli, poco prima, a tu per tu con l’estremo difensore dei sopracenerini non hanno capitalizzato a dovere. Al 92esimo, come detto in apertura, la doccia fredda che – quando tutti pensavano ai tempi supplementari – condanna i ‘Gladiatori del lago’. Per i ragazzi di Lippmann rimane una prova tutta cuore e orgoglio. Una prestazione che rimarca ulteriormente i recenti progressi.

 

Coppa Ticino: 16esimi di finale

Riva – Minusio: 2-3 (2-2)

Reti: 6′ Boccadoro (0-1), 20′ Spadini (1-1), 26′ Blanco (1-2), 31′ Donini (2-2), 92′ Boccadoro (2-3)

Formazione: Brenna, Mantegazzi, Donini, Susi, Bernaschina (Vassalli R.), D’Aloia, Piffaretti, Padula (Maia Kos), Scacchi, Spadini (Vassalli F.), Livi

 

(RiVa)