Ai social networks – uno in particolare – è stato affidato un bel compito: ricordarti momenti del passato. Ecco, questa mattina (venerdì), dal profilo facebook dell’ex presidente Mario Santinelli è comparsa un’immagine che ai più farà quantomeno sorridere.

I ‘gladiatori del lago’ fotografati nell’ottobre 2010. Partendo in alto a sinistra troviamo Igor Lecci, che negli anni ha fatto il giocatore, ds, presidente, accompagnatore, porta borracce, kebabbaro e chi più ne ha più ne metta. Segue l’allora vice presidente Sergio Bedulli, che nell’anno della promozione motivava il mister dicendo: “Mi u mai perdüü ” e poi seguiva il nome della squadra che dovevamo affrontare. Velo pietoso steso sul terzo personaggio. Sei anni fa giocatore, oggi allenatore, parliamo di un mister Lippmann in piena forma ‘Sagra della porchetta’. Segue Giorgio Donini, oggi apprezzato preparatore dei portieri del Vacallo, Poi troviamo ‘felicità pura ‘ Rey Marrarosa, Capitan Roberto Vassalli e mister Pozzi (un santo, vista la rosa a disposizione). Un salto in Brasile ed ecco il nostro bomber Fabio Spadini, all’epoca ancora poco provato dalle lunghe nottate al Montezuma. Di fianco a lui troviamo il buon ‘Cava’, Andrea Cavadini, sincero mastino difensivo mastica caviglie ora votato alla causa hockeystica. È lui o non è lui? Ebbene sì, dopo Cava troviamo un Michel ‘Micio’ Santini appena svezzato, accompagnato da ‘Bara’ Barisic. Arrivano le ‘taglie forti’: direste mai che quel ‘figurino’ è Andrea Donini? Il nostro Cap nel 2010, senza nemmeno un chilo di troppo. Conclude la carrellata il guardalinee desaparecido Ciccio Vassalli.

Scendendo ai piani inferiori troviamo Flash Pedraglio, una volta portiere, oggi apprezzato numero 10 nella squadra dei seniori. Pugi Roberto Forni, che se doveste incontrarlo oggi lo vedreste praticamente dimezzato. Il terzo è uno spettacolo: il nostro unico e vero numero 10. Lorenzo ‘Paddy’ Padula mentre sfodera entusiasmo nel farsi immortalare. È poi la volta di Jody ‘crampo facile’ Facciotti e Gregorio ‘Oio’ Merzaghi. Dopodiché passiamo a un altro giocatore ancora presente nelle fila del Riva, il nostro infermierino Martino Bernaschina. Seguono Alessia Mordasini e l’allora presidente Mario Santinelli (mannaggia a te che hai ‘tirato fuori’ questa foto dopo 6 anni). In conclusione abbiamo il trio delle meraviglie: Ismet Fazliu, oggi #capitanfuturo, Mirko Locatelli e Enea Doga. Che squadra, mamma mia.

(Sli)