Un’altra serata di festa per i seniori

I ragazzi di Bjarne e Robocop erano attesi all’impegno cruciale della stagione. Lo scontro diretto con il Ravecchia, formazione Sopracenerina con ambizioni di promozione nella categoria superiore. La partita – giocata al San Giorgio lunedì sera – era molto sentita tra i padroni di casa, già sconfitti di misura all’andata.


Nonostante i buoni propositi iniziali del Riva, che avrebbe voluto giocare bassa la palla ragionando le proprie azioni, è il Ravecchia a prendere da subito in mano le redini dell’incontro. I Bellinzonesi trovano ben presto il goal con un bel diagonale su cui l’ottimo Davide nulla ha potuto. Il primo tempo sembra scorrere senza ulteriori grosse emozioni, con gli ospiti leggermente più propositivi e i padroni di casa maggiormente concentrati nella rottura della manovra ospite per far ripartire la squadra in contropiede.
La svolta, comunque, arriva sul finire del tempo quando con una splendida imbeccata dell’ottimo Claudio, l’implacabile (e appena entrato) bomber ‘Thor’ Lippi supera con una conclusione al volo l’incolpevole portiere avversario. E così, alla pausa si va sull’uno a uno.
Soliti cambi operati nella pausa dai Mister Bjarne e Robocop e si ricomincia. La ripresa sembra voler ricalcare l’approccio visto dalle due squadre nel primo tempo. Pochi minuti e il Ravecchia torna in vantaggio, una volta ancora con un diagonale partito dalla sinistra dell’estremo difensore rivense.
Poi, di nuovo, la svolta. Il Riva insiste, le trame migliorano. I gialloblu prendono maggiormente l’iniziativa, proponendosi con sempre più insistenza e convinzione in avanti. Finalmente a metà ripresa arriva il pareggio grazie ad una ‘sassata’ di Stefanone su rigore fischiato per un fallaccio ai danni di bomber Lippi. Il Ravecchia tra l’altro rimarrà in dieci per l’espulsione del giocatore che ha causato la massima punizione.
Passano pochi minuti ed un altro fallo comporterà la seconda espulsione tra le file degli ospiti. Il Ravecchia, sempre più nervoso, rimane quindi con nove giocatori di movimento e comincia ad accusare la stanchezza per gli sforzi profusi nel primo tempo.
Come spesso accade in queste circostanze saranno i padroni di casa ad approfittare della situazione: grazie ad una bella azione, Icio raccoglie il brillante assist di Giglia e porta in vantaggio momo’.
La partita si chiude, dunque, con un’altra importantissima vittoria. Forse la più importante, quella fondamentale.

Per scaramanzia non aggiungo altro e rinvio tutti alla festa (speriamo) di domani, venerdì, per l’ultima partita di campionato contro il Riarena! L’appuntamento è per le 20.15 al San Giorgio.
Sarà la serata di Leo!

(Gigi)