A Riva torna il sorriso

Chiamato a riscattarsi dopo due sconfitte consecutive contro Melide e Stella Capriasca, il Riva è tornato ai tre punti nel turno infrasettimanale di mercoledì. Nel match valido per la 17a giornata di Quarta Lega, i gialloblù si sono imposti in rimonta per 2-1 contro l’Origlio-Ponte Capriasca, reduce da due risultati utili consecutivi che ne avevano rilanciato le quotazioni in classifica. Vittoria che permette così ai momò di restare agganciati al lunghissimo treno delle prime classificate, rimanendo a -4 dal secondo posto. Prossimo impegno sabato alle 19: sulle rive del Ceresio arriverà il Boglia Cadro, attualmente al secondo rango.

Inizio gara targato Riva, pericoloso già nelle prime battute dell’incontro. Ma a passare in vantaggio al 14′ sono stati gli ospiti, che alla prima vera e forse unica occasione avuta nel primo tempo hanno beffato Casellini grazie a Giuliano, il quale dai 25 metri ha lasciato partire un preciso tiro che si è infilato sott’asta. Messe a posto le idee, i locali, che hanno incontrato difficoltà nell’imbastire la manovra, si sono costruiti almeno tre palle nitide per pareggiare, ma la poca concretezza sotto porta ha lasciato invariato lo score fino alla pausa.

Aggiustata la mira, i Gladiatori del Lago hanno trovato l’1-1 al 47′ grazie all’inossidabile capitan Donini, che di testa – sugli sviluppi di un calcio d’angolo – ha realizzato il suo secondo gol consecutivo in campionato. I ragazzi di Lippmann hanno cercato con insistenza il punto del sorpasso, mettendo sotto pressione i luganesi, i quali hanno risposto con il solito Giuliano (palo). Il gol vittoria è piovuto al 71′, quando Livi ha gonfiato la rete dopo un’azione insistita. Negli ultimi istanti l’Origlio ha infine tentato di strappare un punto dal San Giorgio con alcune punizioni dal limite, risultate però innocue.

Fc Riva – Origlio/Ponte Capriasca: 2-1 (0-1)

Reti: 14′ Giuliano (0-1), 47′ Donini (1-1), 71′ Livi (2-1)

Formazione: Casellini, Fazliu, Donini, Dotti (68′ Mazzetti), Vassalli R., Borrelli, Santini M., Marchi (11′ Galli), Da Silva (76′ Amanel), Livi (88′ Padula), Santini F. (54′ Vassalli F.)