Ritorno alla vittoria, dopo due pareggi consecutivi, per Donini e compagni. Due a uno il risultato finale nella partita andata in scena ieri (domenica) a Cadro contro i locali del Boglia. Una partita difficile, complicata ancora più dalle pessime condizioni del terreno da gioco, al limite (e forse anche oltre) della praticabilità.

Pronti via e al quinto minuto ci pensa Federico Santini a portare in vantaggio i gialloblù, sfruttando un errore della retroguardia avversaria su rinvio di Marrarosa. Al 35′ il raddoppio Rivense, grazie a un’azione solitaria di Maia Kos che pesca – intrufolandosi dalla destra in area di rigore – un Miglietta tutto solo all’interno dei 16 metri. Si va alla pausa, dunque, in doppio vantaggio.

Il secondo tempo riprende con gli avversari che, giustamente, provano a spingere. Una spinta offensiva che per lunghi tratti costringe la squadra di Lippmann a giocare di ‘rimessa’, sfruttando gli spazi concessi dai locali. Ma, grazie a una retroguardia gialloblù il più delle volte attenta e alla scarsa vena realizzativa degli attaccanti del Boglia, il risultato non cambia fino ai minuti di recupero. Arriva infatti al 92esimo il goal che permette ai ragazzi di Gianinazzi di accorciare le distanze. Troppo tardi, però, per ostacolare il ritorno alla vittoria del Riva.

Tre punti che permettono di mantenere il contatto con la prima della classe, il Maroggia, a due sole lunghezze di distanza. Ora testa al derby con il Rovio, previsto domenica alle 15.