Buona la prima, anche se si tratta di un pareggio che lascia comunque un po’ di amaro in bocca, visto l’andamento della partita . Con questa frase potremmo facilmente riassumere il commento alla prima uscita dei Seniori del Riva San Vitale, venerdì sera, 4 settembre a Villa Luganese. La squadra ben messa in campo e, nella maggior parte dei suoi elementi, molto ben preparata fisicamente ha disputato un buon incontro creando occasioni limpide e difendendosi con ordine. Il lavoro estivo sul campo della commissione tecnica sta dando i primi frutti, bravi!


Il Riva prende subito in mano la partita creando ottime trame di gioco. Tarda forse a presentarsi al tiro. La prima occasione è del capitano Daniele Pozzi a metà del primo tempo, con la palla che va finire sulla rete dietro la porta avversaria. Gli avversarsi non sono mai riusciti a rendersi veramente pericolosi, sicuramente anche grazie ad un’ottima difesa ben guidata da Roberto Vassalli. In avanti una menzione particolare la merita l’intramontabile ‘Icio’, vero veterano del gruppo e uomo di grande generosità. Il suo lavoro e impegno aiutano la squadra a tenere alto il baricentro. Già nel primo tempo la commissione tecnica formata da Davide, Andrea a Bicio dimostra grande competenza e coraggio nell’apportare i primi correttivi e di conseguenza le prime sostituzioni. Queste mosse apprezzate aiutano la squadra a ossigenare i polmoni, soprattutto quelli dei meno giovani. Basti pensare a questo proposito che i quattro elementi, che ad inizio partita formavano la fascia sinistra e la coppia d’attacco contavano insieme la bellezza di 200 anni, beata gioventù!
Si va al secondo tempo con un’ulteriore girandola di sostituzioni. La squadra continua a tenere in mano la partita mettendo pressione all’avversario fino al gran goal di Daniele Pozzi a inizio secondo tempo, il quale indovina la porta con un tiro da notevole distanza! Il Riva ci crede e continua a lottare nella speranza di ottenere anche il secondo goal che avrebbe definitivamente chiuso le ostilità. Due splendidi colpi di testa di Daniele fanno urlare al goal, in entrambe le circostanze, il portiere prima, il fato poi negano al Riva la gioia del raddoppio. Poi come spesso accade in queste circostanze, ad approfittarne sono gli avversari che a seguito di una punizione nata sulla destra del portiere Davide anche a seguito di una serie di batti e ribatti in area riescono ad infilare la rete del pareggio. Peccato verrebbe da dire, ma alla fine una buona spaghettata accompagnata da un buon bicchiere di vino offerti dagli avversari/amici ristabilisce il sereno!
Chiudo con una nota di rammarico, pensando alle numerose assenze. Soprattutto a quelle dei fratelli Civatti, entrambi infortunati, ma come sempre fedelmente al seguito dei ‘ragazzi’ per sostenerli durante la prima uscita. Chissà ….

(Gigi)